Madera Bike
mavugliola masseria

Fare un giro in bicicletta, tra i trulli della Valle d’Itria o più in là verso il mare, è soprattutto un’ emozione da condividere tra i mille colori che offre la natura e l’immenso azzurro del cielo.

Partendo da Montalbano, quindi fortunatamente in un’area piuttosto pianeggiante, ci si addentra tra gli ulivi e gli sterrati che costeggiano gli ampi terreni punteggiati da alberi da frutto e ricoperti da vegetazione spontanea. Organizzatore e guida dei tour è Daniele, innamoratissimo del territorio, che da qualche anno ha voluto riversare tutta la sua passione nel far conoscere ai visitatori il paesaggio della nostra terra.

Daniele racconta di un giorno in cui incontrò un signore inglese che, ispirandosi ad una tradizione medievale, aveva percorso a piedi il viaggio da Canterbury a Brindisi passando per Roma. lnfatti nel mediovo erano tanti i pellegrini che da tutta Europa raggiungevano Roma a piedi e di qui proseguivano per la Puglia per imbarcarsi alla volta della Terrasanta. L’incontro con quel pellegrino fu occasione per riflettere e fargli apprezzare ancora di più l’importanza del guardarsi attorno, lentamente, per cogliere i dettagli della bellezza.

Uno dei  tour in bicicletta ripercorre proprio un pezzo della via traiana, l’antica via che collegava Roma a Brindisi, attraversando uno dei più antichi uliveti di Puglia dove è possibile ammirare queste affascinanti presenze mastodontiche e millenarie.

Mentre si pedala si chiacchiera, ci si sofferma a guardare il paesaggio, si fa una sosta sotto un albero di fioroni per mangiarli direttmente dalla pianta: nel gruppo si instaura empatia, confidenza, amicizia. Dopo qualche kilomentro si raggiunge una masseria fortificata e abbandonata: una costruzione affascinante che lascia immaginare come doveva essere organizzata la vita di quel tempo, quando i prodotti della terra costituivano l’unico sostentamento per chi quella masseria la abitava.

Si fa visita al famoso dolmen di Montalbano il monolite dell’età del bronzo (II-III millennio a.C.) che gli inglesi associano alla loro misteriosa Stonehenge. La bicicletta ti permette di instaurare il miglior contatto con il paesaggio, quello che ti conquisti con la sola forza delle gambe e naturalmente. Mentre si pedala, Daniele racconta la bellissima storia di questo territorio e ci riesce benissimo, anche perchè di cultura ne ha macinata, dato che ha addirittura due lauree, una in Relazioni Internazionali e l’altra in Economia.

Le famiglie, i gruppi di amici che si uniscono a Daniele incuriositi dalla nostra terra e volenterosi di esplorarla, avvertono la sua grande passione che riesce a immergerli in questa bellezza. 

La ciclopasseggiata si svolge allegramente tra una sosta e un’altra. Ci si ferma per assaggiare i carrubi e raccogliere alcune erbe spontanee come la rucola, la calendula, gli asparagi e anche l’aglio selvatico. Sono tanti i percorsi studiati da Daniele e proposti sul suo sito MADERABIKE : ce nè per tutti i gusti e per tutte le capacità fisiche da quelli semplici e pianeggianti per famiglie a quelli un pochettino più impegnativi su tracciati di oltre 30 km che includono qualche salita impegnativa. Ma lo spirito di Maderabike non è certo quello di macinare chilometri, piuttosto è quello di scoprire il territorio che offre davvero tante cose da vedere: il parco delle dune costiere, ipogei, natura, mare, grotte.

Grotte S. Giacomo

A proposito di grotte, quella di San Giacomo è tappa obbligatoria: il suo custode è un attivo contadino ultraottantenne, Ginuddo, che accoglie i visitatori con un bicchiere di vino, il suo modo per offrire il suo amorevole benvenuto.

Ogni ciclopasseggiata di MaderaBike prevede uno stop per la degustazione di alcuni prodotti tipici, di cui protagonista è senz’altro l’olio, utilizzato come condimento, ottenuto dagli stessi ulivi tra cui si passeggia in bicicletta. Alla fine dell tour quelli che erano arrivati come semplici e sconosciuti clienti vanno via che sono diventati nuovi amici e con cui si rimarrà in contatto sperando che un giorno ci si possa reincontrare per condividere un’altra emozione, un’altro giro in bicicletta.

MADERA BIKE si trova a Montalbano di Brindisi – Telefono: +39 327 5785185 facebook: Madera Bike Tour – sito web: MaderaBike – email: info@maderabike.com