Le spiagge sabbiose a sud di Monopoli: località Capitolo

spiaggia capitolo

Svegliarsi in Valle d’Itria all’alba con la brezza di levante fa venire voglia di mare! Preparare la borsa con la crema solare, il telo, il giornale e saltare in macchina è un’attimo! Lasciato il trullo alle spalle sorge però il primo dubbio: dove andare? Verso l’Adriatico o in direzione mar Jonio. L’una e l’altra costa offrono una grande varietà di scelta: spiagge ampie e sabbiose, lidi a pagamento e spiagge libere, calette nascoste, fondali scogliosi, lidi attrezzati per famiglie e lidi più caciaroni movimentati dal ritmo della musica e da giovani fruitori. C’è davvero di tutto e di più nel raggio di 30-40 km.

La Valle d’Itria è bella anche per questo; è una fortunata oasi di tranquillità bucolica arroccata sulla cima di due versanti che degradano verso la costa Jonica e quella Adriatica, di cui in estate si sente forte il richiamo. Proprio questa caratteristica geografica alimenta un dubbio quasi amletico: percorrere qualche kilometro in più per tuffarsi nelle acque caraibiche del tarantino o mettersi in marcia in direzione est per raggiungere la costa adriatica nel giro di una mezz’oretta ? “The answer my friend is blowing in the wind“; come suggeriva Bob Dylan, è nel vento che dobbiamo ricercare la risposta. E sì, perchè se il vento soffia da nord sarà meglio porsi in marcia in direzione Taranto e scegliere una delle spiagge della costa jonica che non vengono raggiunte dal Maestrale e dalla Tramontana, altrimenti, in caso di vento di Scirocco sarà da preferire l’Adriatico che col vento che spira da sud diventa una tavola!

Dopo aver constatato che questa mattina c’è solo una leggerissima brezza, e che quindi entrambi i mari saranno piuttosto calmi, decidiamo di avviarci verso l’Adriatico che dal centro della Valle d’Itria si raggiunge in 20-30 minuti.

Facciamo uno stop in località Savvelletri di Fasano per rifornirci dell’immancabile focaccia che in spiaggia si mangia che è un piacere. A proposito di focaccia apriamo una parentesi doverosa: è d’uopo portarsi al mare la tipica focaccia pugliese, per intenderci quella con il pomodoro a pezzetti sulla superficie che in qualche angolo può risultare leggermente abbrustolita. La si può mangiare così com’è anche se i più golosi la preferiscono farcita di mortadella: e come dargli torto! Provare per credere!

Risaliti in macchina proseguiamo sulla litoranea in direzione nord e giungiamo a destinazione che per oggi è una bella spiaggia sabbiosa del Capitolo, la piccola località di mare a sud di Monopoli. Eccoci arrivati! (nella mappa l’esatta posizione gps)

Capitolo: spiaggia libera, ampia e sabbiosa

Al mare ci si arriva attraverso un piccolo sterrato: la sabbia è fine e pulita e la spiaggia, che si perde a vista d’occhio, oltre ad essere molto ampia offre la possibilità di poter fare una lunga passeggiata rigeneratrice lungo il litorale sia in direzione nord che verso sud. Oltre a ciò c’è poco altro da aggiungere perchè le foto parlano da sole.

Per tutta l’estate 2020 accompagneremo i nostri lettori nelle spiagge più belle, note e meno note, raggiungibili agevolmente dalla Valle d’Itria e in un tempo ragionevole. Andremo assieme nelle spiagge del litorale adriatico e dello jonio alla scoperta dei posti più particolari, di vere e proprie chicche che solo chi vive sul posto, dopo anni ed anni di esplorazione e fruizione, conosce e può consigliare a chi si affaccia sui nostri lidi per la prima volta. Allora seguite i nostri prossimi post e buona estate 2020 !! 🙂

Chi necessitasse di ulteriori consigli e informazioni su dove pernottare, mangiare o volesse organizzare escursioni nella Valle d’Itria e dintorni può contare sul nostro piccolo aiuto scrivendo a esperienze@quivalleditria.it