TACCO UK
mavugliola masseria

Dice un saggio proverbio cinese: ‘Per quanto un albero possa diventare alto, le sue foglie, cadendo, ritorneranno sempre alle radici’ e questo si addice molto a cio’ che e’ capitato a me da quando ho deciso di lasciare l’Italia.

Sono Marco Fedele, originario di Taranto, partito dalla mia città e dalla mia amata Puglia per inseguire il sogno di stabilirmi in Australia. E così, armato di spirito di avventura e portando con me l’amore per la nostra terra, ho affrontato il lungo viaggio e mi sono trasferito a Sydney. Forte della mia esperienza professionale, che mi aveva permesso di crescere  in qualità di venditore di vini, sono riuscito a superare le mille difficoltà’ iniziali, dovute un pò alla lingua un pò ad un primo impatto con il nuovo stile di vita così diverso nella terra denominata down under, ma anche così stimolante.

Grazie alla mia determinazione e all’instancabile voglia di riuscire con le sole mie forze mi sono dato un gran da fare per far fruttare in Australia la mia esperienza lavorativa e così ho cominciato a collaborare con un importatore italiano di vini, specializzato in etichette pugliesi.  Ebbene tutta la mia passione, la voglia di riuscire mi ha consentito di sviluppare in breve tempo un così ampio mercato che proprio non mi sarei aspettato. Il brand pugliese era letteralmente esploso e ricercatissimo nei ristoranti di Sydney e tra i distributori di vini: un successo che mi ha consentito di vivere in Australia con grande entusiasmo e di colmare egregiamente quel senso di disorientamento che avevo vissuto nei primi giorni.

Dopo quattro anni però, il disagio di abitare dall’altra parte del globo cominciò a farsi sentire tanto che anche se a malincuore decisi di riprovare ad iniziare la stessa avventura in un posto più vicino all’Italia e fu così che mi trasferii  a Londra.  Qui, da subito ho iniziato a lavorare per Armit Wines, il distributore con il portafoglio di vini italiani di maggiore spessore, sul territorio inglese, e poi per Fiandaca, altra azienda storica di importazione di vini italiani, come direttore marketing e PR.  Il mercato UK e londinese non era certo simile a quello australiano! Saturo di prodotti italiani non era certo cosa semplice farsi spazio con nuovi prodotti, ma con dedizione, perseveranza e forse anche grazie a quel pizzico di simpatia pugliese, che aleggia in ognuno di noi, sono riuscito a crearmi un bel network di clienti italiani e ad inserire alcune cantine pugliesi che non erano mai state importate in UK.

Marco FedeleE giacché sono uno che difficilmente si accontenta da un anno a questa parte, ho cominciato ad importare anche prodotti tipici pugliesi, sia freschi che secchi. Oggi l’azienda che ho fondato assieme al mio amico Gianluca D’Aversa comincia ad essere riconosciuta qui in Inghilterra come sinonimo di qualità e di prodotti straordinari per il palato inglese!  E provate a indovinare come l’abbiamo chiamata?! Tacco, cosi’ da permettere al consumatore di localizzare facilmente l’area di produzione e provenienza del prodotto: il Tacco d’Italia, la nostra bella Puglia! Abbiamo registrato il marchio come TACCO avendo anche in previsione di espanderci in altri paesi del nord Europa e non solo.

La nostra specialty e’ quella di importare unicamente prodotti pugliesi di tutto rispetto, con l’occhio rivolto alle aziende di qualità’, e in particolar modo a quelle che sono state capaci di tramandare un’antica esperienza di produzione alla nuova generazione, rinnovata e al passo coi tempi. Siamo sempre alla ricerca di eccellenze e di specialità, per esempio abbiamo cominciato ad importare salumi di mare che qui a Londra stanno avendo un successo incredibile, oltre ai vari salumi tradizionali  che solo a guardarli, viene voglia di mettersi subito a tavola.

Siamo molto felici del nostro successo iniziale: in alcuni ristoranti, nel cuore della City fanno bella mostra alcuni dei nostri prodotti firmati Tacco UK, e stiamo avendo anche un ottimo riscontro nei vari ristoranti italiani di tutta l’Inghilterra, e non solo in quelli pugliesi. Insomma il momento e’ propizio: il mercato inglese si è evoluto e il consumatore, viaggiatore instancabile ed innamorato dell’Italia, ha sviluppato un buon palato ed una considerevole conoscenza dell’alta gastronomia italiana riuscendo addirittura a riconoscere i vari cibi regionali. Qui in UK non si parla ormai più di ‘cibo italiano’ e questo e’ un notevole passo avanti: sono ormai lontani i tempi dell’Italia associata al pomodoro e alla pizza. Oggi è la burrata che fa da padrona in quasi tutti i menu dei ristoranti londinesi e le paste tipiche pugliesi sono un must nei ristoranti che si rispettino.

Consapevoli di cio’, abbiamo deciso pertanto di specializzarci ulteriormente importando i prodotti di alcune aziende proprio della Valle D’Itria, eccellenza in qualità. A nostro modo contribuiamo a promuovere  le nostre “bellezze culinarie” e a far conoscere ed apprezzare la Valle d’Itria nel mondo. Tra gli altri progetti stiamo rilanciando Accademia Apulia UK, una Associazione attiva dal 2008 che ha organizzato eventi di un certo livello per promuovere la Puglia in Gran Bretagna. Io e Gianluca D’Aversa saremo i nuovi presidenti della associazione e stiamo pianificando una serie di eventi per tutto il 2019. Chissà che non si riesca a mettere in pista un progetto anche assieme agli amici di quivalleditria.it  dato che mi sembrano piuttosto “sul pezzo” e con una buona visibilità anche qui in UK.

Mi rifaccio al proverbio cinese che avevo citato all’inizio e che adesso acquista un significato maggiore per quello che ho voluto raccontarvi: mi sento fortunato per essere riuscito ad arrivare in alto, come lo sono le foglie, e dico grazie proprio alle mie radici che mi hanno fatto arrivare a tanto.

Un abbraccio a tutti voi lettori di quivalleditria.it,  se volete potete scrivermi in privato per business o per piacere, la mia email è taccouk@gmail.com.

Ciao

Marco Fedele